Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso.

Approvo

I permessi per costruire la piscina

Costruire la piscina nel giardino della tua villa sarà un sogno che quest'anno finalmente realizzerai. Potrai regalare alla tua famiglia il luogo perfetto per trascorrere tutta l'estate in completa sicurezza, per assicurarti le vacanze estive senza imprevisti dell'ultimo minuto, e per avere dei momenti di relax alla fine di ogni giornata.

La progettazione della tua piscina interrata dovrà tenere in considerazione tutte le esigenze. Dovrai definire la giusta forma e le dimensioni ideali per coniugare estetica e funzionalità; dovrai scegliere gli accessori giusti per il relax, per l'allenamento o per la gestione automatica del trattamento dell'acqua.
Tutti aspetti essenziali!

Prima di arrivare a questa parte della progettazione però, sarà importante informarsi su eventuali permessi o autorizzazioni da richiedere. In generale possiamo dirti che per le piscine non esistono permessi particolari da ottenere ma basterà soltanto presentare una DIA o una SCIA.

Tuttavia possono esserci alcuni casi particolari. Continuando a leggere l'articolo troverai tutte le risposte che cerchi.

I lavori edili da eseguire per realizzare una piscina

É importante sapere che costruire una piscina nel giardino di casa prevede anche delle piccole e veloci opere edili da realizzare. Sono lavori indispensabili, qualunque sia la tipologia di piscina scelta (acciaio, cemento o vetroresina).

Stiamo parlando dei lavori di scavo (nel caso in cui scegli di realizzare una piscina interrata), e della realizzazione di una piccola soletta di base in cemento armato (necessaria per garantire alla struttura della piscina una solidità maggiore). Sono questi i lavori preliminari da realizzare prima di costruire una piscina, ed è per questi lavori che bisognerà presentare presso gli uffici tecnici del tuo comune, un documento che ne attesti l'inizio dell'attività (DIA).

Scegliendo di realizzare una piscina con i pannelli in acciaio, le opere edili necessarie termineranno qua. Soltanto alla fine del montaggio, della vasca e dell'impianto, dovrà essere eseguito il reinterro intorno alla struttura della piscina.

Costruire una piscina in acciaio, come puoi vedere, abbatte notevolmente i tempi di realizzazione e non prevede particolari passaggi burocratici. 
autorizzazioni piscina interrata

Permessi piscina: a cosa servono?

I permessi da richiedere per la costruzione di una piscina nella propria villa, come abbiamo visto, sono collegati esclusivamente alle opere edili preliminari che bisognerà eseguire.

Chiariamo un aspetto: le autorizzazioni da ottenere sono necessarie in qualunque caso, al di là del tipo di piscina che sceglierai di installare a casa tua. Le uniche piscine che escludono questo passaggio, sono le piscine in pvc che possono essere poggiate anche sul giardino o su qualunque superficie.

Soprattutto se parliamo di piscine in cemento, queste autorizzazioni sono più che necessarie. Anche nel caso di piscine interrate in acciaio lo sono, perchè i normali standard costruttivi prevedono che i pannelli che compongono le pareti laterali della vasca siano fissati su una base in solida e resistente, realizzata in cemento armato. 
Nonostante alcune indicazioni tecniche provino a far risultare inutile la realizzazione della base in cemento per le piscine in vetroresina, ci sentiamo di consigliare il contrario. Anche per questo tipo di piscine è opportuno realizzare una base che assicuri ai casseri in vetroresina una maggiore stabilità rispetto ai movimenti del terreno.

Il rischio è quello di vedere la piscina in vetroresina piegarsi e danneggiarsi ad ogni minimo assestamento del terreno.
permessi necessari piscina

Quali sono i permessi necessari per la realizzazione di una piscina?

Anche su questo punto abbiamo già fornito delle indicazioni in precedenza.

Per costruire una piscina sarà necessario semplicemente presentare agli uffici tecnici del proprio comune una Dichiarazione di Inizio Attività (DIA); in alcuni casi può capitare che sia invece richiesta una SCIA. Tutto qui!
Presentata questa richiesta, bisognerà attendere la sua approvazione. Generalmente, il tempo massimo da dover attendere saranno 30 giorni, periodo oltre il quale entra in vigore la regola del silenzio-assenso. La richiesta si intende approvata e si potrà procedere in tutta tranquillità e regolarità alla realizzazione delle opere edili preliminari.

Ci sono delle situazioni in cui questo potrebbe non essere sufficiente! Può verificarsi che il territorio nel quale bisognerà realizzare la piscina sia sottoposto a qualche vincolo di tipo ambientale o paesaggistico. In questi casi non basta più solo una DIA.
permessi piscina giardino
Nel caso di vincolo paesaggistico o ambientale è necessario interpellare la sovrintendenza e ottenere un parere positivo anche da quest'ultima. Niente di impossibile, si tratta soltanto di considerare nelle tempistiche per la realizzazione, un periodo burocratico più lungo. I tempi per ricevere questo tipo di permessi infatti, possono andare oltre i 3 mesi.

La casa con piscina entra nella categoria 'di lusso'?

Questa è una domanda che, all'inizio di ogni consulenza su progetti di piscina, ci viene rivolta spesso; alla quale possiamo dare una risposta certa e definitiva.

Una casa con piscina non passa nella categoria delle "abitazioni di lusso". Questo significa che non aumenterà il valore fiscale della casa (non si pagheranno tasse maggiori), ma aumenterà il valore commerciale dell'abitazione (una casa con piscina può essere venduta ad un prezzo maggiore di una casa senza piscina).

Ti spieghiamo anche il perchè non ci sarà questa variazione fiscale della tua abitazione.
Per passare nella categoria "di lusso" la casa dovrà presentare una serie di aspetti e caratteristiche, tutte contemporaneamente. Non basta la sola piscina.
Insieme alla piscina in giardino, ci dovrà essere una superficie dell'abitazione superiore ai 160 mq., la presenza interna alla casa di ascensori/montacarichi, finiture interne in materiali pregiati (marmo, oro).

A meno che la tua casa non rispecchi queste caratteristiche, se stai soltanto pensando di realizzare una piscina per la tua famiglia, non dovrai preoccuparti di nient'altro. Potrai goderti il tuo sogno in piena tranquillità e spensieratezza, libero da maggiori impegni fiscali.

Per la tua piscina chiedi una consulenza a Piscine Isobit

Hai già in mente il progetto della tua piscina? Ti sei anche informato sui permessi da ottenere e hai avviato tutto l'iter burocratico? Vuoi essere sicuro di realizzare l'investimento giusto per te e la tua famiglia? Chiedi subito una consulenza gratuita a Piscine Isobit.

Un nostro responsabile ti aiuterà nella scelta e nella definizione delle caratteristiche più importanti della tua piscina, valuterai insieme a lui tutte le possibilità realizzative, e avrai la certezza di acquistare la piscina perfetta per la tua casa.

Puoi contattare Piscine Isobit cliccando qui.
piscina interrata permessi costruzione

© 2021 Isobit s.r.l. - Uffici e Deposito: Via Macchia San Luca, 68/E - 85100 Potenza, Basilicata - Tel. 0971-479808/470530 (uffici) | P. IVA 00966290769 - Privacy e note legali